Cibo per animali dal Cuneese in trentatré Paesi

Ha sede nel Cuneese ed esporta cibo per animali in 33 Paesi del mondo: è la carta di identità di Monge, il gruppo di Monasterolo di Savigliano che, sotto la direzione di Luciano Fassa, è diventato il terzo produttore nazionale per numero di pezzi prodotti. Obiettivo raggiunto dopo oltre quarant’anni di esperienza nel settore e aver introdotto in Italia il sistema dell’«easy-open» per le proprie lattine. Cui si aggiunge il punto di forza della logistica: Monge possiede, infatti, 27 automezzi (autotreni/motrici) con i quali «effettuiamo le consegne in 3 aree Nielsen», spiega Fassa, aggiungendo che questo consente al gruppo di consegnare «in casi eccezionali, entro le 48 ore dalla data di ricevimento dell’ordine».
Tra le caratteristiche dei prodotti Monge (57 milioni il fatturato del 2004) figurano, poi, l’utilizzo esclusivo di carni italiane, l’acquisto di carni fresche anziché surgelate e il procedimento di cottura al forno anziché a vapore. Accorgimento in cui Monge si sente «unica» in Europa, spiegando anche di essere in grado di produrre tutti i formati sul segmento umido: da 85 a 1.275 grammi; oltre alle vaschette da 100-150 e 300 grammi.
Grande attenzione, poi, alla qualità, confermata anche nella scelta per «Lechat» di lattine smaltate bianche e dall’aver pensato per una parte della produzione ricette che non prevedono carni bovine. Quanto al portafoglio prodotti di Monge, che a fine 2003 ha inaugurato il più importante stabilimento di petfood in Europa (1,4 milioni di pezzi la capacità produttiva giornaliera), nella fascia «Super premium» figura Gran Bontà Delizie dello Chef. In quella «premium», Lechat Gran Chef e Leggero-Special Dog senza carne bovina. Offerta che si completa nella fascia «medio/alta» con Lechat-Special Dog-Gemon; in quella «medio/bassa» con Gran Bontà e nel «low-price» con Simba-Artù-Moustache. Molte le novità in questi ultimi mesi di Monge che 3 anni fa ha avviato una campagna promozionale sui settimanali che lo scorso anno ha poi abbracciato anche i quotidiani concentrandosi sul nuovo bocconcino Lechat da 800 grammi, sulla linea Lechat in salsa (400 grammi) e sulle nuove buste da 100 grammi.