Cibo vecchio di mesi nel bar «made in China»

I frigoriferi erano pieni di alimenti scaduti, multato il titolare del locale

Condizioni igieniche decisamente precarie, e - soprattutto - cibo avariato. Anzi, decine di alimenti confezionati e scaduti da tempo, e nonostante questo pronti per essere utilizzati e venduti agli ignari avventori del locale.
È quanto hanno trovato ieri pomeriggio gli agenti della Polizia della sezione interventi sul territorio, in seguito al controllo di un bar gestito da personale asiatico in via Ponte Nuovo 40, a poche decine di metri da via Padova.
Un controllo di routine, dal quale - come accade spesso in questi casi - è però emerso il peggio. La scena che si sono trovati di fronte gli agenti è stata quella di un ambiente non troppo pulito, ma l’ispezione non si è fermata ai locali accessibili al pubblico. Durante la perquisizione delle celle frigorifero, collocate nelle cucine dell’esercizio (il «bar Fantasy», intestato a un cinese di 47 anni), gli uomini della sezione interventi sul territorio hanno infatti rinvenuto diversi alimenti tra cui mozzarelle, panna spray, scatolette di tonno e pollo, tutto in confezioni con la data di scadenza ormai vecchia di mesi.
Inutili le giustificazioni accampate dal titolare del bar, che - immediatamente multato - dovrà ora pagare una sanzione amministrativa pari a 10mila euro.