Cicagna, la statua di Colombo torna in piazza entro gennaio

Entro gennaio la statua di Cristoforo Colombo che dal 1892 svettava in piazza Cavagnari, a Cicagna, tornerà restaurata al suo posto. Lo annuncia il sindaco Marco Limoncini il quale sottolinea che l’opera di riassemblaggio, dopo la rovinosa caduta di lunedì scorso, costerà circa 50mila euro. L’intero importo, specifica il sindaco, sarà sostenuto dalla ditta A.I.E. di Savignone in quanto il danno è stato procurato da uno dei suoi conducenti.
Che la caduta sia stata disastrosa lo prova il fatto che la statua scolpita da Odoardo Tabacchi, cadendo, ha perso testa, braccia e piedi. «Una ditta specializzata di Carrara - spiega Limoncini - farà tornare il monumento come prima». Il sindaco ci tiene inoltre ad affermare che la sua Giunta si è mossa il giorno stesso per cercare di rimediare al danno e non, invece, l’indomani quando la notizia è finita sulla stampa. «Non abbiamo conservato i pezzi di nascosto - spiega - anzi, ci siamo mossi subito». Comunque sia, l’importante è che Colombo torni di nuovo sulla piazza. Con l’aria che tira è già un bel risultato.