Ciclismo Arenzano aspetta il Giro insieme a Bitossi

Franco Bitossi taglia di nuovo il traguardo di Arenzano, dopo la bella vittoria di tappa al Giro d’Italia del 1975. L’ex campione – 171 vittorie da professionista dal 1961 al 1978 comprese due maglie ciclamino del Giro e una verde del Tour come vincitore delle classifiche a punti – sarà protagonista, insieme a Giuseppe Perletto, grande e indimenticato scalatore ligure degli anni settanta e a Davide Cassani, tra i volti e le voci più note delle cronache ciclistiche televisive ed ex campione in sella tra gli anni ottanta e novanta – dell’incontro «Aspettando il Giro» organizzato da Comune e Provincia di Genova al Nuovo Cinema Italia di Arenzano il 16 aprile alle 18. Sarà l’ideale prologo per la tappa del Giro d’Italia del centenario che il 20 maggio prossimo arriverà da Torino sul lungomare Stati Uniti della città della Riviera di Ponente genovese e della quale sono promotori e sostenitori la Provincia e il Comune di Arenzano.
Nel corso della manifestazione del 16 aprile, alla quale interverranno per la Provincia il presidente Alessandro Repetto con gli assessori Giulio Torti, Anna Dagnino e Piero Fossati e per il Comune il sindaco Luigi Gambino, l’assessore Mauro Gavazzi e l’intera giunta, saranno rievocate, con immagini e testimonianze, le due tappe che nella storia del Giro hanno tagliato il traguardo di Arenzano: quella del 1925, vinta il 18 maggio dal campionissimo Costante Girardengo – che si aggiudicò il Giro quell’anno e poi altre quattro volte in carriera – davanti a un altro grande mito ciclistico, Alfredo Binda, e poi la tappa vinta trentaquattro anni fa da Franco Bitossi, decisiva anche per il successo finale di Franco Bertoglio, permettendogli di indossare proprio ad Arenzano la maglia rosa che conservò come vincitore del Giro d’Italia 1975.