Ciclismo: Basso e Nibali sfidano Cobo sulle rampe di San Luca

Domani tanta Italia contro il vincitore della Vuelta nel Giro dell'Emilia, con partenza e arrivo a Bologna

Saranno 152 i corridori che domani prenderanno parte alla novantaquattresima edizione del Giro dell'Emilia , classica di fine stagione che si disputerà con partenza (Piazza Maggiore, ore 11,30) ed arrivo a Bologna. 200 chilometri di grande spettacolo attraversando un territorio sul quale sono state scritte pagine importanti della storia del ciclismo a fare da preludio al gran finale con le cinque tornate del circuito di San Luca: il simbolo del Giro dell'Emilia che anche quest'anno vedrà al via atleti di primissimo piano.
I riflettori saranno puntati sul vincitore dell'ultima edizione della Vuelta Espana, l'iberico Juan José Cobo. A dare filo da torcere all'iberico ci penserà un gruppo di corridori con in testa Ivan Basso, già vincitore del Giro dell'Emilia del 2004 e che proprio nei giorni scorsi ha effettuato una ricognizione sul nuovo tracciato . Tra i più attesi figurano anche Vincenzo Nibali , lo svedese Thomas Lovkvist e il colombiano Rigoberto Uran.