Ciclismo È l’ora dei baby la Wevelgem a Boasson

Un altro baby prodigio. Dopo Cavendish, la Columbia tira fuori anche Boasson Hagen, un ragazzo norvegese che compirà il prossimo 17 maggio 22 anni e che ieri ha fatto sua con autorità la Gand-Wevelgem, precedendo allo sprint Kuchinsky. La corsa si è decisa presto: al chilometro 30, complice anche il maltempo, il gruppo si è letteralmente spezzato. Dei 33 al comando ben sette erano del team svizzero Cervèlo che però ha sprecato la grande occasione quando Haussler (secondo a Sanremo e al Fiandre, ndr) è scivolato e nessuno lo ha aspettato. Anche Boonen, rimasto solo, quando ha forato è stato costretto a dare addio ai sogni di gloria. Bene Quinziato (nono), non pervenuto Pozzato (ritirato).
Al “Paesi Baschi” vittoria di Contador, che è balzato al comando. Cunego, giunto quinto, occupa la stessa posizione anche nella generale.