Ciclismo Pedalata con i cartoons ricordando Ballerini

Sport e animazione per «Cartoons on the bike», il primo special event ideato e promosso dal Circolo Sportivo della Rai, di «Cartoons on the bay», il festival internazionale dell'animazione televisiva e cross-mediale che dal 15 al 18 aprile farà di Rapallo il suo quartier generale. Con l'asso calato ieri all'Excelsior della magnifica sintesi tra bici e cartoni e il Premio dedicato a Franco Ballerini, il ct azzurro di ciclismo scomparso di recente, «nel solco delle grande eredità che ci ha lasciato» sottolinea il presidente della Federciclismo Renato Di Rocco.
Un passaggio nucleare per gli obiettivi della crono ciclistica a squadre che il 17 aprile partirà da Portofino per arrivare al Cartoon Village di Rapallo: 26,866 chilometri e 20 squadre da 12 partecipanti d'età compresa tra i 7 e i 16 anni, capitanata da un campione sportivo e da un manager appassionato di due ruote e cartoni. Competizione che si giocherà sul duplice livello agonistico e artistico: i ciclisti se la pedaleranno sulla cronometro, ma sulla maglietta avranno impresso un personaggio dell'animazione, tant'è che il Trofeo Cartoons on the bike verrà assegnato sia alla squadra prima classificata, sia al team che avrà espresso al meglio la propria creatività e interpretato lo spirito di questo mondo fantastico calato nel reale-bambino. All'Excelsior il cuore e la mente dell'evento, il vice direttore Rai Gianfranco Comanducci, che ne ha comunicato perfettamente il senso: «Ci sono parole che sembrano nate per farsi smontare, e una è animazione, somma e sintesi di anima e azione, singolari femminili capaci di cambiare il verso del mondo». Poi il presidente Rai Paolo Garimberti, con il suo passato rivierasco e i trascorsi nell'Entella Calcio, che torna sul ct azzurro: «Tra gli sportivi in gara - ricorda Garimberti - ci doveva essere anche Ballerini. Così non sarà e, intestare proprio a lui il premio di Cartoons on the Bike, ci è sembrata la soluzione più adeguata e giusta. Con questa crono vorremmo sensibilizzare i ragazzi all'uso delle due ruote, divertenti ed ecologiche, attraverso il richiamo del fantastico unito al ciclismo. Mondo in cui proprio Franco era tra i principali attori».
Vincere ed insegnare valori si può, lo ripetono insieme Andrea Lucchetta, Mario Cipollini, Davide Cassani e Max Lelli: «Cartoons on the Bike? Sarà gara vera, gara di vita». C'è anche il candidato Pdl alle regionali Sandro Biasotti: «Nel mio programma c’è la creazione di nuove piste ciclabili come quelle che già avevo fatto finanziare nel 2002 a Ponente». Nella condivisione di quel messaggio forte che vedrà pedalare tra i manager gli stessi Garimberti e Comanducci, Alessandro Garrone, Paolo Barilla, Antonio Marano, Mauro Sansonetti, Matteo Marzotto e Mauro Benetton. Tra gli sportivi Macchi, Bugno, Fondriest, Yuri Chechi, Antonio Rossi, Di Centa, Pietro Piller Cotter, Piero Martini, Claudio Gentile, Werner Heel, Ivan Gotti, Miguel Indurain e Lelli. Nel nome del valore dello sport da raccontare ai giovani attraverso il magico dei cartoons.