Ciclismo: scatta il "Romandia", l'Italia schiera Pozzato

Domani il via con un cronoprologo (favorito Cancellara). Per la classifica finale, occhi puntati su Evans, Menchov e Dekker. Pippo punta alle vittorie di tappa

Scatta domani nel cuore di Losanna - conclusione davanti allo splendido Château d'Ouchy - con un cronoprologo di 3,1 chilometri il Giro di Romandia. Decisamente vario il percorso con un paio di tappe riservate agli sprinter e agli attaccanti, una tappa di montagna (sabato) e un'inedita cronosquadre in programma venerdì 1° maggio a Yverdon-les-Bains.
Interessante il campo dei partenti, che sulla carta vedrà battersi per la vittoria finale Menchov, Voigt, Dekker, Evans e Karpets. Tra i cacciatori di tappe spicca il nostro Pozzato, reduce dal grande secondo posto alla Roubaix. Tra i velocisti, brillano i nomi di Freire, Haedo,Cavendish e McEwen.Naturalmente, per il cronoprologo i favori del pronostico vanno a Cancellara, con i due specialisti italiani Quinziato e Pinotti che cercheranno un piazzamento di rilievo.
Le tappe:
Martedì - prologo a Losanna (3,1 km)
Mercoledì – Montreux – Friburgo (176,2 km)
Giovedì – Circuito La Chaux-de-Fonds (161,5 km)
Venerdì – Cronometro a squadre a Yverdon-les-Bains (14,8 km)
Sabato – Estavayer-le-Lac à Sainte-Croix (157,5 km)
Domenica – Aubonne – Ginevra (150,5 km)