Ciclo di «sfide» al Petrarca

Il rapporto fra fede e ragione ha affascinato generazioni di pensatori, fin dal medioevo. A partire da S. Ambrogio, vescovo e protettore di Milano. Se ne parla nel ciclo di incontri-lezioni «Fede e ragione nella cultura del Medioevo e del Rinascimento», fino al 23 marzo all'Istituto di studi umanistici Francesco Petrarca (www.lrst.net). Tra i prossimi appuntamenti: 9 febbraio, Tiziana Suarez Nani, Università di Friburgo: «La religione come istanza critica in filosofia»; 9 marzo, Enrico Maltese, Università di Torino:«"Fede e libro a Bisanzio»; 16 marzo, Mirella Ferrari, Università Cattolica di Milano: «Le ragioni della fede nei secoli senza filosofia». In chiusura, il 23 marzo: Valerio Mauro, Facoltà Teologica dell'Italia Centrale: «Interpretazioni medievali della trasformazione eucaristica: il pensiero razionale al servizio della fede». Le lezioni si tengono tutte alle 18, Università del Cardinal Colombo, piazza San Marco 2.