Ciclone Nargis: le vittime ufficiali salgono a 32mila

Rangoon. Trentaduemila le vittime e 30mila i dispersi. Sarebbe questo il bilancio ufficiale del disastroso ciclone Nargis che ha colpito la Birmania lo scorso 2 maggio. Ma secondo l’Onu i morti e i dispersi sarebbero complessivamente tra i 60 e i 100mila in 38 città: una cifra che comunque corregge al ribasso quella di 220mila dispersi indicata due giorni fa. Intanto, a più di una settimana dal ciclone, ieri è arrivato il primo aereo cargo di Medici Senza Frontiere (Msf), con 34 tonnellate tra medicinali e materiali necessari alle operazioni di soccorso. Altri sei aerei Msf dovrebbero arrivare in Birmania tra oggi e domani, con oltre 120 tonnellate di aiuti.