Cieco al volante non vede l’autovelox

Un tribunale di Barcellona ha prosciolto un cieco che è stato fotografato dall'autovelox mentre sfrecciava a 154 chilometri all’ora al volante di un'automobile. L’uomo era stato citato in giudizio per frode da una compagnia d'assicurazioni che, dopo tale episodio, si era rifiutata di versargli «ad occhi chiusi» circa 500mila euro d'indennizzo per aver perso la vista nel 1996 in un incidente stradale. I legali dell'assicurazione, tuttavia, hanno tentato invano di convincere i giudici che Domingo Merino ci vede molto meglio di quanto non attestino le documentazioni mediche.