Cielo e Williams «Uffa! Che noia il nostro sport»

Bravi, d’accordo. Ma solo per dovere, molto meno per sport. Così raccontano Cesar Cielo, re Mida del nuoto e divinità carioca dello stile libero, e la tennista Serena Williams, il rapporto con lo sport. «Il nuoto è noioso ma resto in vasca fino al 2020». Cesar Cielo, 15 medaglie d’oro, lo dice a “Max“: «Non ho intenzione di smettere, anzi. Voglio nuotare fino al 2020, tuffarmi in vasca ai Giochi di Rio de Janeiro e uscirne con una medaglia d’oro al collo».
«Non mi è mai piaciuto fare sport e non capisco come sono diventata un’atleta». Serena Williams ha cominciato il 2011 superando il primo turno del torneo Wta di Brisbane battendo la sudafricana Chanel Scheepers (6-2, 6-3). Ma per l’ex numero 1 del mondo la ripresa dell’attività agonistica non è stata una passeggiata. «Non amo allenarmi e ancor meno mi piace lo sforzo a livello mentale che bisogna fare per essere al top. Meglio fare shopping. Non provo un amore folle per il tennis, ma sono comunque in campo. Non posso vivere senza tennis, ma voglio poter fare anche altre cose che mi piacciono».