Cifarelli suona al Jazz Boat Boccadoro stasera all’Elfo

Franco Fayenz

La settimana inizia con un appuntamento di singolare importanza. L’orchestra Sentieri Selvaggi diretta da Carlo Boccadoro, propone questa sera alle 21 al Teatro dell’Elfo il quarto concerto della serie Il femminile. Il programma, che comprende musiche di Miotto-Frangia, Vacca, Daugherty e Montalberti, culmina nella prima assoluta di una composizione di Gavin Bryars, Non la conobbe il mondo mentre l’ebbe. All’Hotel Principe di Savoia sono ripresi i concerti pianistici di Jazz Days (ore 19-21 e 22-24): da questa sera a venerdì 23 giugno si avvicendano Gigi Marson, Mario Rusca, Paolo Alderighi con Roberto Piccolo al contrabbasso, ancora Gigi Marson e infine Mario Rusca.
Il Blue Note (via Borsieri 37, ore 21 e 23.30) annuncia soltanto per domani il sassofonista americano Scott Hamilton, uno dei migliori e più «solitari» virtuosi del jazz contemporaneo, che in piena epoca postcoltraniana è riuscito ad elaborare uno stile eccellente ispirato ai grandi classici del sax tenore, vale a dire Coleman Hawkins, Lester Young e Ben Webster. Con lui suonano Rossano Sportiello al pianoforte, Luciano Milanese al contrabbasso e Bobby Durham alla batteria.
Le Scimmie di via Ascanio Sforza 49, impegnate nella celebrazione del loro venticinquesimo anniversario, organizzano ogni sera, rispettivamente alle 20.30 nel barcone sul Naviglio Pavese e alle 22 nella sala consueta, due diversi concerti.
Questa sera nel Jazz Boat suona il trio di Geppo Spina e nel club il trio di Franco Finocchiaro; mercoledì il progetto jazz prevede il trio di Mario Rusca e la voce di Annamaria Musajo; giovedì il trio di Massimo Colombo e la chitarra di Gigi Cifarelli e sabato un contributo alla Notte Bianca, dall’ora dell’aperitivo al giorno seguente, il cui programma verrà peraltro annunciato soltanto all’ultimo momento.