Ciliegie a ruba alla Camera

Passano i governi, ma i mangiatori di ciliegie sopravvivono alla Camera. In questa stagione è tradizione la comparsa delle ciliegie a Montecitorio. Gli appassionati ricordano però come nella scorsa legislatura nel mese di giugno splendesse alla buvette una grande coppa colma di frutti del paradiso. Si ricordano anche immagini di gente che acciuffava le delizie a piene mani, come fossero pop corn. Adesso invece le ciliegie sono contenute in piccole coppette (a pagamento), che spariscono nel giro di poche ore. A metà pomeriggio capita di non trovarne più. Come ieri: tutti i frutti erano disponibili, ma neppure una ciliegia era rimasta a Montecitorio all’uscita dell’aula. E c’è chi se n’è lamentato parecchio...