«Un cimitero per animali in ogni quartiere»

Uno spazio verde in ogni quartiere dedicato al cimitero degli animali da compagnia. È l’idea di Stefano Balleari, consigliere comunale di Forza Italia, che si è visto approvare all’unanimità dal consiglio comunale guidato da Marta Vincenzi la mozione che impegna il sindaco a individuare sul territorio cittadino un’area da destinare alla sepoltura di cani e gatti e altri animali domestici che siano stati preventivamente inseriti nell’anagrafe della Asl.
L’area dovrebbe essere gestita da un’associazione incaricata o dal settore pubblico direttamente. «Sono contento che la mia idea sia stata accettata e approvata da tutto il consiglio comunale - spiega Balleari - visto che si tratta di un’esigenza molto sentita dalle persone. In particolare sono gli anziani che hanno i cani o i gatti a far loro compagnia e che si trovano poi a doversi occupare di dove sistemarli alla fine». La sepoltura nel giardino di casa (per chi lo possiede), oppure in cima a un monte non è infatti un’ipotesi prevista dalla legge. Sono invece previsti sistemi di «smaltimento» che costano e di cui si occupano gli stessi veterinari. «Credo che sia anche possibile richiedere le cenerei - continua Balleari -, ma più spesso la gente seppellisce il proprio animale in qualche prato violando le disposizioni sanitarie in materia».
Di qui la proposta al Comune. «Credo che sarà facile individuare in ogni quartiere un’area, magari in una villa o in un parco, dove poter sistemare il cimitero degli animali - continua il consigliere azzurro -, ce ne sono in ogni delegazione quindi non sarà difficile trovare gli spazi adeguati».
Lo stesso assessore comunale Carlo Senesi si è detto molto favorevole all’iniziativa e ha già messo in moto la macchina comunale per trovare il sito (per il momento sarebbe uno), e attivare la ricerca di chi potrebbe gestirlo. «Credo che le persone, anche pagando una piccola somma di gestione, sarebbero contente di avere in città un cimitero per gli animali da compagnia», conclude Balleari.
Adesso si accettano idee per trovare i luoghi adatti.