Cina: 30 milioni di lavoratori in più con le famiglie più larghe

I nuovi scenari dopo la decisione di abbandonare la politica del figlio unico dalla prossima primavera

Trenta milioni di lavoratori in più. Ecco come dovrebbe cambiare la Cina con la politica appena varata dei due figli. Finora le famiglie cinesi erano costrette a non uscire dal perimetro del figlio unico. Ora le cose cambiano: la prossima primavera entrerà in vigore la nuova norma e 90 milioni di cinesi avranno diritto alla coppia di figli. Dunque si prospetta un incremento della forza lavoro pari a 30 milioni di persone entro il 2050. In realtà nulla autorizza a dire che la nuova visione della famiglia porterà a un aumento della popolazione. Le giovani coppie, soprattutto nelle città, scelgono in maggioranza di avere un solo figlio. I prezzi degli appartamenti sono proibitivi e le spese per l'istruzione sono molto alte. Insomma, la legge del 1979 ha creato una mentalità che sarà difficile cambiare perchè ormai ci si misura con un bambino per famiglia. In ogni caso, senza la legge sul figlio unico - applicata severamente con multe, aborti forzati e licenziamenti - oggi la Cina avrebbe 400 milioni di abitanti in più.

Commenti

alox

Mar, 10/11/2015 - 23:59

Decidono per uno solo? Il governo ha detto DUE! Che dire il Comunismo e' il tumore delle societa' chi nel 2015 lo ritiene vincente e' un delinquente!