Cina e mondiali amore insonne

Anche in Cina è esplosa la mania dei mondiali e poco importa che la nazionale locale non si sia qualificata per la fase finale. Sono milioni i tifosi che seguiranno le partite via tv - la vendida di apparecchi è aumentata del 30% solo a Pechino - e, fra loro, c’è anche il primo ministro Wen Jiabao. Una passione che costa ore di sonno, perché 40 delle 64 partite sono in programma quando in Cina è notte fonda. Molti appassionati hanno quindi deciso di andare in ferie. Non tutti, del resto, possono permettersi di volare in Germania: sono comunque poco più di 4000 gli appassionati cinesi che assisteranno ai mondiali dal vivo.