La Cina ferma il rame

Seduta nera per il rame con i prezzi a tre mesi in calo di oltre il 2,5% a quota 4.062 dollari. Gli operatori attendono le mosse di Pechino, che ha venduto a termine una quantità di rame superiore alle scorte disponibili. Per onorare la consegna dovrebbe lanciarsi in una folle corsa agli acquisti. Ma sul mercato prevale la convinzione che la Cina rinnoverà per almeno tre mesi la scadenza dei contratti di vendita. Oro in calo a 487,60 dollari l’oncia. Debole anche il greggio dopo l’aumento delle scorte Usa.