Cina, al via la joint venture

Pirelli

È stato perfezionato ieri, dopo l’approvazione delle autorità competenti, l’accordo di joint-venture annunciato lo scorso 16 giugno tra Pirelli e Roadone Tyre. La joint-venture, di cui Pirelli sarà azionista di maggioranza con una quota di circa il 60% del capitale sociale, ha come obiettivo la produzione di pneumatici radiali per autocarro nella provincia di Shandong: la società servirà il mercato cinese e gli altri mercati del Sud-est asiatico. L’investimento iniziale previsto da Pirelli nella joint venture ammonta a circa 70 milioni di dollari (circa 60 milioni di euro). Pirelli conferma così la propria strategia di espansione nel mercato cinese annunciata nel novembre 2004, che prevede un investimento complessivo di circa 150 milioni di euro nei prossimi tre anni. Per il trasporto su gomma, la Cina rappresenta il mercato a più alto tasso di crescita in tutto il mondo: nel 2004, infatti, la produzione di pneumatici radiali è cresciuta del 33% rispetto al 2003.