Cina: raddoppiate le vendite di auto

La performance in gennaio: più di un milione le macchine acquistate nel Paese all'inizio del 2010. Un segnale di vitalità da un'economia in crescita

La vendita di auto in Cina è più che raddoppiata rispetto al gennaio dello scorso anno. Lo rivela in un comunicato la China Association of Automobile Manufactures, l'organizzazione che riunisce i produttori di auto. A gennaio sono state vendute 1,32 milioni di auto rispetto alle 610 mila del gennaio 2009 e circa 200 mila in più rispetto allo scorso mese di dicembre. L'aumento è dovuto anche al fatto che molti cinesi hanno comprato una macchina nuova in previsione del Capodanno cinese che si festeggia il 14 febbraio e che rappresenta la più grande calamita per i consumatori di quel Paese. La settimana dello shopping, come da noi i giorni precedenti il Natale. A dare segnali postivi è stato anche il settore della auto di lusso. Un indicatore molto interessante sull'andamento della crisi economica che ha strangolato mezzo mondo. La Cina sembra esserne uscita prima degli altri e cresce con percentuali e ritmi elevati. Anche se, naturalmente, resta lo squilibrio fra le aree più evolute e quelle più povere e arretrate.