Cinema In Comune sbarca la cittadella

La cittadella del cinema di Milano fa un altro passo avanti. Domani infatti il Consiglio comunale di Palazzo Marino esaminerà la delibera per la costituzione di un diritto di superficie da parte del Comune di Milano a favore della regione Lombardia nell’area dell’ex manifattura Tabacchi, dove sorgerà la Hollywood milanese. Ad annunciarlo è il presidente dell’aula milanese, Manfredi Palmeri. La cittadella ospiterà il dipartimento lombardo del centro sperimentale di cinematografia e un centro di documentazione con archivi storici, fotografici, cineteca, videoteca, mediateca e documentazione sonora. Custodirà le vecchie pellicole e le «pizze» di una volta. E sarà, magari, la culla di nuovi giovani registi. Rappresenterà insomma un punto di incontro e di scambio e, soprattutto, sarà volano per lo sviluppo dell'arte e della tecnica cinematografica e audiovisiva, oltre che della ricerca e della sperimentazione scientifico-tecnologica nei campi connessi alla cinematografia. All’ordine del giorno del Consiglio comunale anche l’istituzione della fondazione Welfare ambrosiano. L’aula potrà ratificare il gemellaggio con la città messicana di Guadalajara, potenziale 15esima «sister city» di Milano nel mondo: l’accordo prevede iniziative comuni nel settore economico, culturale, educativo.