Cinema Diego nelle sale con due film: «I mostri oggi» e le nostalgie di Avati

Diego Abatantuono torna nelle sale con due film in uscita nei prossimi giorni. Il primo è il remake dei Mostri, capolavoro del 1963 diretto da Dino Risi. Arriverà venerdì nei cinema «I mostri oggi», film di Enrico Oldoini (di fatto il terzo capitolo dopo I Mostri e i Nuovi mostri del 1977) interpretato da Diego Abatantuono, Sabrina Ferilli, Giorgio Panariello, Claudio Bisio (nella foto), Angela Finocchiaro e Carlo Buccirosso. Sedici episodi che tratteggiano in modo caustico vizi, debolezze e paure degli italiani di oggi. Ciascun episodio, di durata e struttura diverse, ruota intorno a delle figure centrali interpretate da tre attori principali (Diego Abatantuono, Giorgio Panariello e Claudio Bisio), i quali compariranno sia alternativamente sia insieme al resto del cast.
L’altra pellicola in cui vedremo Abatantuono è ricavata dal romanzo di Pupi Avati «Gli amici del Bar Margherita». Il film, che ha lo stesso titolo del libro e uscirà il 3 aprile (è prodotto da RaiCinema e distribuito da 01Distribution), è una commedia nostalgica ambientata nel 1954, un racconto autobiografico del maestro bolognese che prende le mosse dal bar Margherita, il bar di fronte alla casa in cui Pupi Avati è cresciuto e attorno al quale gravitava una curiosa umanità. Per rappresentarla sullo schermo Avati ha scelto un cast di attori a lui cari: da Gianni Cavina e Diego Abatantuono a Neri Marcorè, Katia Ricciarelli, Luisa Ranieri, Luigi Lo Cascio, Laura Chiatti, Fabio De Luigi e Cesare Cremonini. Le musiche non saranno curate questa volta dall’amico Riz Ortolani ma da Lucio Dalla.