Il cinema fa lo sconto ai musei e i musei fanno lo sconto al cinema

Harry Potter siede in prima fila, insieme a Marte e Venere proprio come furono dipinti da Rubens. Marilyn Monroe divide il posto con Charlotte e con la Miss Bell ritratta da Giovanni Boldini.
«A Genova cinema e arte non sono mai stati così vicini»: con questo slogan parte la collaborazione tra Agis e Comune di Genova.
L'iniziativa, pubblicizzata tramite l'affissione di 1.500 manifesti realizzati in collaborazione con la facoltà di Architettura, si tradurrà in un reciproco sconto sui biglietti d'ingresso. I possessori di biglietto del cinema, entro un mese dalla data di emissione, potranno entrare nei Musei di Strada Nuova pagando 5 anzichè 7 euro, e 2,80 euro anzichè 4 negli altri musei civici genovesi.
A loro volta i titolari della Card annuale dei Musei, potranno entrare in una dalle settantaquattro sale cinematografiche cittadine a tariffa ridotta.
La card dei Musei cosa 35 euro (20 per gli studenti) e offre l'ingresso gratuito nei ventidue musei genovesi, oltre, appunto, a sconti e convenzioni.
«Cinema e musei da oggi sono spazi emozionali condivisi» ha sottolineato l'assessore alla cultura Luca Borzani, che ha presentato l'iniziativa insieme al presidente dell'Agis Liguria Alessandro Giacobbe. «La cultura deve dare l'idea di una città che si muove - ha concluso - e che si inventa nuove forme di dialogo».