Cinema, a Milano una rassegna dedicata a Lalla Romano

Allo Gnomo omaggio alla scrittrice che ha sempre dato molta importanza alla cinematografia, ritenendola fra le espressioni più alte dell'arte del Novecento

Il Comune di Milano Cultura - Spettacolo - Ufficio Cinema e l'Associazione Amici di Lalla Romano promuovono da oggi al cinema Gnomo la rassegna intitolata «L'eternità in un istante, Lalla Romano e il cinema. Grande appassionata e frequentatrice di cinema, Lalla Romano ha sempre dato molta importanza alla cinematografia, ritenendola fra le espressioni più alte dell'arte del Novecento. Nei suoi scritti - in particolare in Un sogno del Nord - spesso cita e a volte commenta film che le sono sembrati particolarmente significativi. La proiezione di due di questi film sarà accompagnata dalla lettura dei relativi testi. La manifestazione, nel decimo anniversario della scomparsa della scrittrice, prevede anche la "prima" milanese del film-documentario Lalla Romano. L'inverno in me del regista brasiliano Wiliam Farnesi. Ecco il programma a cura di Antonio Ria con Anna Nogara, Luca Scarlini, Ferruccio Parazzoli, Marco Vallora, Wiliam Farnesi: Oggi (ore 18.30) «Partita a quattro» di Ernst Lubitsch, USA, 1933, DVD b/n, 90' (presenta Luca Scarlini con Anna Nogara). La storia narra di due amici amati dalla stessa ragazza, ma che trovano un accordo e mettono su casa insieme. «Nella vita reale due amori compresenti creano un conflitto interiore, un tormento. In questa commedia non degli equivoci ma delle ambivalenze, Miriam dice, rivolgendosi a entrambi: "Un uomo può amare due donne, e una donna invece deve scegliere; non è giusto!"» (Lalla Romano). .