Cinema, è morto il regista Dino Risi

E' stato uno dei maggiori interpreti della "commedia all'italiana". Aveva 92 anni. Si dedicò al cinema dopo aver conseguito la laurea in medicina. Diresse Gassman ne "Il sorpasso". Nel 2002 il Leone d'oro alla carriera

Roma - Il regista Dino Risi è morto stamani a Roma nel residence in cui viveva ormai da circa trent'anni. E' stato uno dei maggiori interpreti della "commedia all'italiana". Aveva 92 anni. Si era dedicato al cinema, sua grande passione, dopo aver conseguito la laurea in medicina. Il suo primo successo sul grande schermo fu "Pane, amore e..." del 1955, con Vittorio De Sica e Sophia Loren. Nel 2002 il Leone d'oro alla carriera.

Il successo Girò la sua prima pellicola nel 1948, e continuò a sedersi dietro la macchina da presa fino all'ultimo. Risale infatti a pochi anni fa (2005) il suo ultimo capolavoro, "I miei mostri". Il successo arrivò nel 1955 grazie al film "Pane, amore e...", sequel di fortunate pellicole come "Pane, amore e fantasia" e "Pane, amore e gelosia". Il protagonista era Vittorio De Sica nei panni del simpatico maresciallo Carotenuto.  Un anno dopo arrivò "Poveri ma belli". Risi lavorò con attori del calibro di Alberto Sordi, Nino Manfredi e Vittorio Gassman.

"Il sorpasso" Dopo il successo degli anni Cinquanta arrivò la "consacrazione" negli anni 60. Due pellicole su tutte: "Una vita difficile" (1961), a fianco di Lea Massari, e "Il sorpasso" (1962), ancora con Gassman, forse il suo film più famoso. Nel 2002, dopo una lunghissima carriera piena di successi, arrivò il Leone d'Oro alla carriera.