Cinema Il pappagallo va meglio di Moretti

Alla fine, tanto rumore per nulla. Nonostante il battage televisivo, le polemiche, le recensioni prevalentemente positive, Nanni Moretti e il suo Habemus Papam sono stati sconfitti, a Genova, da un pappagallo, il simpatico Rio. E’ finito addirittura terzo (dietro anche The next three days) il film che racconta il gran rifiuto di un Pontefice schiacciato dal peso di una responsabilità troppo grande da reggere, sullo sfondo di una sottile presa in giro delle gerarchie ecclesiastiche. Insomma, nonostante l’invito comparso su Avvenire di boicottare la pellicola, ci hanno già pensato, in parte, i genovesi a non farsi incantare, fino in fondo, dal ritorno morettiano alla regia. Rio ha vinto, invece, non solo perché è divertente, trascinante e ben realizzato, ma per il fatto non trascurabile che rispetto a tanti altri cartoon ha la prerogativa di essere indirizzato esclusivamente ai bambini. Dovrebbe essere la regola; spesso disattesa, però, da quell’occhiolino che i produttori schiacciano sempre più frequentemente agli adulti al seguito, dimenticandosi così di quelli che dovrebbero essere i principali fruitori. Per una volta, doppia giustizia è fatta.
I più visti a Genova nell’ultima settimana: 1) Rio; 2) The next three days; 3) Habemus Papam; 4) Limitless; 5) Nessuno mi può giudicare; 6) C’è chi dice no; 7) Scream 4; 8) Goodbye Mama; 9) Drive angry; 10) Mia moglie per finta.