Il cinema trova casa a piazza Vittorio

Alessandra Miccinesi

Ha rinunciato al bagno di folla del Festival di Taormina, ma non perderà la trasferta romana organizzata per le «Notti di Cinema a Piazza Vittorio». Domani il regista Costa Gavras siederà tra il pubblico con sua moglie per assistere alla proiezione del suo ultimo film: Le Couperet, interpretato da José Garcia, Karin Viard e Olivier Gourmet - storia di un dirigente licenziato dopo 15 anni d’attività che per preservare il benessere della sua famiglia, non trovando un lavoro adatto al suo status, diventa un serial killer. La proiezione di Le Couperet inaugura una delle manifestazioni dell’Estate Romana più amate dai cinefili: «Notti di Cinema a Piazza Vittorio». Giunta alla nona edizione, promossa dall'Anec Lazio, la manifestazione si svolgerà fino al primo settembre nei giardini della piazza dell’Esquilino, dove, per la gioia dei cinefili, verranno allestiti due maxischermi dolby digital. Per oltre due mesi piazza Vittorio si trasformerà in un’arena tecnologica che ospiterà il meglio della programmazione della recente stagione.
Raffinato cinema d’autore europeo e non (Eros, Tickets, Sideways, Le conseguenze dell'amore, La mala educacion, Cuore Sacro, Il segreto di Vera Drake, Mare dentro, Le chiavi di casa, Melinda e Melinda), blockbuster hollywoodiani (Robots, Il mistero dei templari, La donna perfetta, Ocean's Twelve), musical storici (Hair, Il fantasma dell'Opera), film epici (Hero, La foresta dei pugnali volanti, Neverland), thriller (L’esorcista, La tela dell’assassino), e commedie italiane di successo (Dopo mezzanotte, Tu la conosci Claudia?, Manuale d'amore).
Come nelle precedenti edizioni, Notti di cinema a piazza Vittorio bissa i sodalizi stretti nel recente passato ospitando una selezione di film promossi da due grandi festival: il «Taormina Bnl Filmfest», diretto da Felice Laudadio, e il «Pesaro Film Fest». «Anche se i necrologi sul cinema, apparsi nei giorni scorsi sui giornali, non fanno ben sperare, noi dobbiamo continuare a lavorare in nome della cultura» spiega Laudadio confermando che la terza edizione di Taormina a Roma (27 giugno - 2 luglio) proporrà una selezione di film e corti premiati dal festival siciliano. Tra i titoli di maggior richiamo: Guy X di Saul Metzstein, premio Regista Miglior Film e Miglior Attore protagonista Jason Biggs, Bye bye Blackbird di Robinson Savary - il regista martedì 28 sarà presente a piazza Vittorio - (Miglior Opera prima, Miglior fotografia e premio Fipresci), Nordkraft di O.C. Madsen (Miglior Attore e Attrice non protagonista), e Gli occhi dell’altro di Gianpaolo Tescari (Miglior Attrice protagonista Lucrezia Lante della Rovere). Da non perdere, oltre ad Agricultural reports di Melina Sidney Padua (premio Miglior Corto), il documentario Sergio Amidei - Ritratto di uno scrittore di cinema omaggio d'autore firmato Ettore e Silvia Scola. In occasione dei primi 40 anni della Mostra del Cinema di Pesaro, dal 5 al 10 luglio a Roma passeranno sullo schermo ben dodici film: il vincitore di Pesaro Nuovo Cinema, Brothers di Esa Illil (sezione dedicata alla Finlandia), Camel(s) di Park Ki-yong (Korean digital), cinque film della retrospettiva dedicata a Jang Sun-woo, e quattro pellicole della rassegna sul massimo regista spagnolo Víctor Erice, più un film a sorpresa.
Biglietti: 5 euro, ridotto 4 euro; fidelity card: 2 biglietti omaggio ogni 10 ingressi effettuati; info 06/44361107 - www.agisanec.lazio.it.

Annunci

Altri articoli