Cinesi e Russi pronti a "sbarcare" su Marte

Pechino - I comunisti, irriducibili e pentiti, si preparano ad andare su Marte. La Cina ha annunciato che nel 2009 lancerà una missione congiunta con la Russia alla scoperta del Pianeta Rosso, «una pietra miliare» nella collaborazione fra i due paesi nel settore spaziale. Nell'ottobre del 2009, secondo le previsioni, un piccolo satellite messo a punto nei laboratori cinesi sarà lanciato sul vettore russo Phobos Explorer, ha reso noto in un comunicato l'agenzia spaziale di Pechino. Quando sarà arrivato nell'orbita di Marte, dopo circa 10-11 mesi, il satellite si sgancerà dalla navetta e invierà informazioni sull'atmosfera marziana. Il Phobos Explorer, invece, atterrerà sulla luna Phobos per prelevare campioni di suolo che ripoterà sulla Terra.