Cinque anni per nulla

Esimio dott. Lussana, è veramente deprimente rendersi conto che, nonostante l'impegno profuso dal leader di Forza Italia, il governo partorito da quella che si autodefinisce maggioranza del Paese (dall'alto dell'enorme scarto del 0,6 per mille!!!) demolirà 5 anni di lavoro e dovremo dire addio alle riforme e alle grandi opere che potevano agganciarci alla ripresa economica.
Non è bastato alla sinistra, per raccattare quel pugno di voti, far eleggere in Parlamento persone che non lo meritano e che, qualora dalla parte di Berlusconi, sarebbero state criticate aspramente, ma addirittura vengono loro concessi incarichi istituzionali.
Possiamo solo sperare che la Casa delle Libertà resti compatta e, con una opposizione decisa al Senato, riesca ad impedire la conversione in legge delle proposte che vanno contro gli interessi degli italiani.