In cinque anni oltre mille delitti d’onore

Oltre 1.000 delitti d’onore sono stati commessi in Turchia negli ultimi 5 anni, scrive il quotidiano Radikal. Il giornale, citando i dati di un’inchiesta condotta dal governo di Ankara, indica che nella sola Istanbul almeno una persona alla settimana viene uccisa per «motivi d’onore». Il Rapporto è stato presentato nell’ambito della conferenza «Donne e partecipazione: problemi e soluzioni». È nelle grandi città che si registrano le più alte percentuali di questo genere di omicidi. Sono 167 le persone uccise a Istanbul dal 2002, 144 ad Ankara, 121 a Izmir e 69 a Diyarbakir. Nella maggior parte dei casi, gli omicidi sono stati compiuti da cittadini provenienti dalle province orientali del Paese. L’incidenza del fenomeno è inversamente proporzionale al livello di istruzione e non soltanto le donne ma anche gli uomini ne sono vittime.