Cinque euro, come per la lotteria Italia Ma il premio è dieci volte inferiore

Il dodici giugno scorso è stato il giorno dell’estrazione della prima, ufficiale, «lotteria del consumatore». Il possessore del biglietto «D 55375», venduto a Seveso (Milano), si è aggiudicato mezzo milione di euro, primo premio della lotteria organizzata da Codacons, Adoc, Adusbef e Federconsumatori.
Dalle consulenze alle pubblicazioni, dagli eventi con buffet alle comparsate sempre più frequenti tra i salotti tv e studi di registrazione di trasmissioni radiofoniche, ora le associazioni a difesa dei diritti dei consumatori si buttano anche sui giochi a premi. Tutto fa brodo, pur di far parlare di sé. L’unico neo è che il premio della prima lotteria organizzata da associazioni dei consumatori, le prime assegnatarie da parte delle competenti Commissioni di Camera e Senato, nonché del ministero delle Finanze e Monopoli di Stato, di una delle Lotterie Nazionali, sia piuttosto scarso rispetto al costo del biglietto. Allo stesso prezzo la pur passata di moda lotteria delle befana dava premi dieci volte più consistenti (5 milioni di euro). Sarà contento almeno il fortunato consumatore di aver contribuito, con il suo biglietto, al finanziamento di una campagna di informazione sulla guida sicura.