Cinque gol nel test con la Primavera

Mattinata dedicata al test con la squadra Primavera vinto per 5-0, poi il rompete le righe fino a domani pomeriggio (ripresa a Formello alle 15) per permettere ai calciatori di festeggiare il giorno della Befana con le proprie famiglie. Primo impegno con il pallone del 2008 per la Lazio, già al lavoro dal 2 gennaio. Contro i giovani biancocelesti, Delio Rossi ha schierato due formazioni diverse nei due tempi, facendo ruotare tutta la rosa dei giocatori disponibili. A parte i reduci da infortuni Diakitè e Meghni (che continuano a svolgere una preparazione dedicata al recupero), non sono scesi in campo - per riposare o svolgere un lavoro differenziato - Mutarelli, Tuia, Ballotta e Ledesma, appena rientrato dall’Argentina. Nella prima frazione di gioco molte le conclusioni manovrate e due le reti realizzate, entrambe da Igli Tare; nella ripresa tre i gol segnati dalla squadra di Rossi (doppietta di Pandev e rete di Baronio). Intanto l’attaccante macedone, dopo le voci che lo vorrebbero sul mercato, ribadisce di essere felice di vestire la maglia della Lazio. Pandev ha anche diffidato sedicenti agenti senza titolo che starebbero offrendo le sue prestazioni sportive a squadre di mezza Europa, provocando «fastidiosi equivoci». Il portiere argentino Carrizo è arrivato ieri a Roma e tra due giorni tornerà in Sudamerica: deve risolvere i problemi legati al suo passaporto comunitario e incontrerà il presidente Lotito. Se non potrà essere biancoceleste a fine gennaio, si proseguirà con Ballotta oppure potrebbe arrivare in prestito Mirante dalla Juve. In difesa c’è la questione Stendardo, ormai in rotta con Rossi, che vorrebbe andare in prestito per sei mesi. La Lazio tratta con la Juve Boumsong e con l’Atlas Guadalajara Colotto. Per l’attacco si insiste sul sampdoriano Caracciolo.