«A Cinquina educatrici sottratte ad altri asili»

L’apertura dell’asilo nido di Cinquina, inaugurato dal sindaco in pompa magna, si trasforma in beffa per i cittadini. Lo denuncia Antonello Aurigemma, vicecapogruppo di Forza Italia al Campidoglio. «Le educatrici del nuovo asilo sono state tolte da asili già esistenti - spiega Aurigemma -, ciò che ha portato alla legittima protesta dei genitori, i cui bambini si sono visti privare della figura di riferimento e sono stati costretti a rifare l’inserimento, mentre il personale che già aveva predisposto progetti educativi nei vecchi nidi è stato costretto a rifarlo nei nuovi». Per questo motivo Aurigemma ha annunciato la presentazione da parte del consigliere Gazzellone di «una mozione con la quale si chiede l’immediato spostamento delle educatrici nei vecchi asili nido».