Cinture di castità anti-prostituzione alle massaggiatrici

Giakarta. Per arginare il problema della prostituzione, il governo di una provincia indonesiana ha adottato un provvedimento che impone alle massaggiatrici di indossare una cintura di castità con lucchetto fuori dai pantaloni. Lo si legge sul quotidiano Jakarta Post, che aggiunge che la ministra indonesiana per l’emancipazione femminile, Meuthia Hatta, ha criticato pesantemente il provvedimento della provincia di Giava Est, liquidandolo come un «insulto». «La politica attuata recentemente nella zona turistica di Batu - scrive la ministra Hatta - non si è rivelata efficace. Non è il modo corretto per prevenire la promiscuità. Insulta le donne come se fossero loro le uniche colpevoli. Il miglior modo per tenere a freno la prostituzione nei centri di massaggio è quello di installare delle telecamere», ha dichiarato ancora al quotidiano. Spesso i centri di massaggio, in Indonesia, sono solo una copertura per lo sfruttamento della prostituzione.