Cioccolato alla coca Romeno in cella

Sembravano comuni medaglioni di cioccolato, di quelli che si possono trovare in pasticceria, invece contenevano cocaina ad alto principio attivo. In manette è così finito Catalin Grigoras, romeno, 34 anni. Gli investigatori della squadra mobile lo hanno sorpreso in casa con il pacco di «cioccolato fine»: dopo aver scoperto un sacchetto con dentro 30 grammi di cocaina, hanno spezzato un medaglione e, sotto una crosta di cioccolato fondente, è uscita la polvere bianca. Ognuno dei sei medaglioni ne racchiudeva 70-80 grammi, per un totale complessivo di 455 grammi. All'appartamento dell'uomo, nel quartiere Isola (zona nord della città) i poliziotti sono giunti dopo una serie di appostamenti in uno stabile storico in disuso, la cosiddetta «Stecca degli artigiani», dove alcuni cittadini avevano da tempo segnalato un «giro» di droga.