Cioccolato: mete per cultori

Ha viaggiato attraverso i secoli e i continenti influenzando tradizioni gastronomiche ed elargendo buon umore. Per scoprire i luoghi che hanno contribuito a scrivere la storia del cioccolato Hotels.com, leader nelle prenotazioni alberghiere on line, suggerisce un tour che parte da Torino, patria del gianduiotto e del cremino, dove segnala il Chocopass, un carnet che include 10 degustazioni nelle migliori pasticcerie, e l'elegante Townhouse 70 (da 107 euro). Da non perdere anche la Casa del Cioccolato di Perugia con la sua Scuola e l'Etruscan Chocohotel (da 49 euro). Altra tappa obbligata è Modica con il suo inconfondibile cioccolato ottenuto attraverso l'antica tecnica «a freddo». Per visitare la città è molto comodo il centralissimo Palazzo Failla (da 63 euro). A Bruxelles full immersion nelle praline con degustazioni e dimostrazioni al Museo del Cioccolato. Ottimo il rapporto qualità-prezzo del Novotel Brussels Centre Tour Noire (da 85 euro). Ultima tappa: i Pavès di Ginevra, cubetti di cioccolato avvolti da polvere di cacao, da gustare durante le visite organizzate dal Club del Cioccolato e alloggiando al boutique hotel Eastwest (da 154 euro). Info: www.hotels.com, tel. 02.91483377