La Ciociaria fa bene al Creval

Piazza Affari premia il Credito Valtellinese all’indomani dell’accordo con Banca della Ciociaria: forte dalle prime battute il titolo ha chiuso in rialzo del 6,9% a 13,61 euro tra scambi intensi. Il gruppo di Giovanni De Censi incrementerà l’impegno nella Banca della Ciociaria dal 10% al 37% , il gruppo ha quindici sportelli nelle provincie di Frosinone, Latina e Roma. Il prezzo massimo dell’operazione è 20,6 milioni ma è prevista una due diligence da parte del Credito Valtellinese. Che malgrado abbia fallito l’avvicinamento a Intra, pone così un’altra piccola tessera del proprio mosaico di alleanze.