Cioni ha ribrezzo dei vu’ cumprà

Mendicare sdraiati, magari esibendo moncherini e menomazioni? Verboten. Controllare le borse dei venditori abusivi, anche se chiuse? Javohl. Riconoscimento dei «volontari per la legalità», e dunque delle ronde cittadine: Firenze torna città-guida del nuovo corso del Pd sulla sicurezza. L’alfiere è ancora l’assessore Graziano Cioni, già bestia nera dei vulavà. Il nuovo regolameno di polizia municipale è pronto, e l’assessore conta di approvarlo a luglio. Rispetto al primo testo, Cioni ha dovuto limare qualche termine dal sen sfuggito, come la parola «ribrezzo» a proposito dell’esibizione di menomazioni fisiche. Rivisto anche il divieto di prostituirsi davanti a chiese o scuole (prostituirsi non è reato).