Circe della Versilia: in manette l’amante

Sulle spalle aveva una condanna all'ergastolo per aver ucciso Luciano Iacopi, il marito della «Circe della Versilia», Maria Luigia Redoli. Adesso Carlo Cappelletti, 41 anni, che della «Circe» era l'amante, è stato scoperto come un impacciato rapinatore in un negozio di parrucchiere. Il suo complice si chiama Ernesto Pappalardo, anche lui ergastolano. I colpi li hanno messi a segno nei brevi periodi di permesso di cui beneficiavano. Ma, mentre Pappalardo è un «professionista» del settore, tanto che le forze dell'ordine parlano di 34 rapine a parrucchieri nel suo curriculum criminale, a Cappelletti è stato sufficiente partecipare una sola volta a una rapina avvenuta a Livorno per essere individuato e incastrato.