Circo, la scuola al Montestella

Roberto Zadik

Il Comune aiuterà la Piccola scuola di circo a restare in via Montello. Nel frattempo, propone una possibile sede alternativa: Montestella.
A dare man forte all’associazione è stato l’assessore Aldo Brandirali mostratosi favorevole alla richiesta della Piccola scuola di non trasferirsi. Nonostante questo permane l’incertezza riguardo alla futura sede dell’associazione. Da via Montello molto probabilmente la Scuola dovrà spostarsi nell’area Montestella. Motivo dello «sfratto»? Lasciare che la zona vicina a Porta Volta venga destinata a un parcheggio. Forte di un’ordinanza a lei favorevole del Consiglio di Stato, è intervenuta la responsabile dei progetti dell’associazione, Camilla Peluso: «Basterebbe realizzare il parcheggio a pochi metri di distanza sotto l’area destinata al parcheggio a raso». «In questo modo», ha aggiunto, «la Scuola potrebbe restare nel centro città». Idee chiare appoggiate dall’assessore allo Sport e ai Giovani Aldo Brandirali. L’assessore ha detto che «fino a quando non si troverà una soluzione per la Scuola di circo il parcheggio aspetterà». Sulla questione è intervenuto anche il consigliere comunale dei verdi, Maurizio Baruffi: «La giunta ha deciso di rivedere il piano parcheggi», ha spiegato. Per ora, tutto rimane in sospeso in attesa della sentenza definitiva del Tar.