Al circolo di Rapallo gli universitari giocano a golf

Anche gli universitari giocano a golf. Lo fanno da anni e per questo si sono dati appuntamento al circolo di Rapallo, dove hanno celebrato la «XIII giornata dell'Università di Genova», appuntamento articolato su quattro categorie. Giuseppe Milici ha vinto la prima su Pier Maria Mondani, con Ippolito Alberti e Chiara Brizzolari migliori lordi, premiati rispettivamente con le coppe «Cauvin» e «Kielland»; Giorgio De Franchi ha fatto sua la seconda a spese di Antonella Canessa con Vittorio Salmoni, Giovanna Sanguineti, Edoardo Bolgè e Gianmarco Sambuceti primi tra seniores, signore, juniores e docenti - non docenti. La terza categoria ha premiato Filippo Sanguineti, che si è messo dietro Vincenzo Iuppa e il primo lordo Federico Schenone con Luca Melotti, Antonella Cerchi, Janette Sordi e Paolo Pincetti migliori tra seniores, signore, juniores e docenti - non docenti; nella quarta, infine, Marco Bozzano ha regolato di misura Jacqueline De Lagatinirie con Dino Canali miglior seniores e Lorenzo Maria Iemmolo più bravo tra i non classificati.
La disputa della prestigiosa «Coppa del Consiglio» ha polarizzato l'intero fine settimana del Golf club Garlenda. Tre le categorie, vinte rispettivamente da Davide Parodi, Fabrizio Giribone e Sabrina Lorenzini con Paolo Buffa, Angelo Fumagalli e Antonio Angelini secondi classificati e Michele Scofferi, Gioachino Risso e Giovanni Brogliato buoni terzi; Edoardo Bisetti ha messo a segno la migliore prestazione lorda, Patrizia Demarca, Gianpaolo Samengo e Romana Ghio hanno primeggiato tra lady, seniores e super seniores mentre Giovanni Gerolamo Scofferi ha regolato Enrico Tarantino nella graduatoria della seconda giornata. Per Davide Parodi, primo netto assoluto, un riconoscimento offerto dalla Regione Sardegna.
Con novantadue giocatori in lizza si è giocata al Golf club degli Ulivi di Sanremo la prova di qualificazione del circuito «Mercedes Trophy - Gino», che quest'anno taglia il traguardo delle trenta edizioni. Due le categorie: Riccardo Toselli ha vinto la prima su Roberto Isaia e Fausta Boschiero, con Enzo Milan miglior lordo; Guido Belmondo ha fatto sua la seconda regolando per l'hcp Andrea Bianchi e Gloria Diciollo, che si è anche aggiudicata il premio speciale quale migliore possessore di vetture Mercedes mentre Francesco Bonaso ha realizzato sia il Nearest To The Pin (buca 2, mt. 2,75) che il Driving Contest (buca 10). Di seguito si è recuperato il trofeo «Enzo Bracco»: se lo sono aggiudicati Bernardino Re - Roberto Massabò precedendo Maria Fausta Boschiero - Sandro Cipollina e Alberto Biancheri - Paolo Marzocco, con Leandro Grue - Francesco Bonaso autori del miglior risultato lordo, Claes Suneson - Giorgio Gadina primi seniores, Maurizio Cravaschino - Luca Lanteri vincitori tra i Lions a spese di Michele Merlo - Rosangela Bracco e Maurizio Cravaschino autore del Nearest To The Pin.
La «Martin argenti Green cup 2006» ha richiamato al Golf club della Pineta di Arenano un buon numero di giocatori. I migliori sono risultati Michele e Michelino Pistorio.