Al via il circuito dell'European Tour

Il circuito 2009, infatti, scatta
giovedì 6 novembre con l’HSBC Champions al quale prendono parte i vincitori del 2008, 77 giocatori tra i migliori
del mondo. Si riparte della Cina, sempre più uno dei poli mondiali del golf, dove si giocherà sul percorso dello
Sheshan International GC a Shanghai, sulla distanza di 72 buche senza taglio

Neanche il tempo di archiviare il Volvo Masters e per l’European Tour è già nuova stagione. Il circuito 2009, infatti, scatta giovedì 6 novembre con l’HSBC Champions al quale prendono parte i vincitori del 2008, 77 giocatori tra i migliori del mondo. Si riparte della Cina, sempre più uno dei poli mondiali del golf, dove si giocherà sul percorso dello Sheshan International GC a Shanghai, sulla distanza di 72 buche senza taglio. Difende il titolo lo statunitense Phil Mickelson, numero due mondiale, che sarà in campo insieme allo spagnolo Sergio Garcia, numero tre, all’irlandese Padraig Harrington, numero cinque, allo svedese Robert Karlsson, numero sei e fresco money winner del circuito continentale, e al colombiano Camilo Villegas, numero sette. In un field veramente di alta qualità sono presenti anche l’australiano Adam Scott, gli statunitensi Anthony Kim e Geoff Ogilvy, il sudafricano Trevor Immelman, l’indiano Jeev Milkha Singh, i thailandesi Prayad Marksaeng e Thaworn Wiratchant, lo svedese Henrik Stenson e il coreano K.J. Choi. «Sarà sicuramente un grande torneo - ha detto Harrington - ma anche difficile da vincere perchè praticamente ci sono quasi tutti i migliori professionisti del mondo. Negli ultimi due anni io mi sono classificato sesto e poi quinto, insomma mi sto avvicinando alla vetta e per questo sono molto fiducioso». Il successo della scorsa stagione è servito molto a Mickelson: «Mi accusano spesso di non sapermi imporre fuori dagli Stati Uniti e quella vittoria ha sicuramente allentato la pressione. Inoltre ho fatto anche una bella esperienza di vita, perchè ho potuto visitare un paese fantastico insieme alla mia famiglia».