Circuito Lirico Lombardo al via

L’inaugurazione al Teatro Grande di Brescia con il Don Giovanni di Mozart, cui seguiranno Trovatore, Tosca e Faust

Valeria Pedemonte

Varata a Milano, prende il via questa sera al Teatro Grande di Brescia la stagione 2006 del Circuito Lirico Lombardo, che si avvale - fra le altre - della collaborazione dell'Aslico, della Fondazione dei Pomeriggi Musicali e della Fondazione del Teatro alla Scala.
Le opere in cartellone sono quattro e tutte di notevole impegno, a cominciare dal Don Giovanni di Mozart, l'opera che inaugura la stagione e che prevede un nuovo allestimento. Sul podio sale il giovane direttore Carlo Tenan, già favorevolmente sperimentato in opere mozartiane, mentre la regia è di Michal Znaniecki, un regista che ha prestato la sua opera in molti teatri del mondo, Scala compresa.
Il secondo melodramma in programma è Il Trovatore di Verdi con Francesco Maria Colombo sul podio. L'allestimento è quello del San Carlo di Napoli, ideato da Federico Tiezzi con i tenori Francesco Hong e Giorgio Casciarri, come Manrico. Il Conte di Luna è Gabriele Viviani. Oksana Dyka interpreta il ruolo di Leonora e Andrea Ulbrich quello di Azucena. Il debutto è previsto al Teatro Ponchielli di Cremona, la sera del 12 ottobre.
Segue Tosca di Puccini, la cui prima è prevista al Teatro Sociale di Como. Il melodramma si avvale della collaborazione del direttore greco Lukas Karytinos, del tenore Walter Borin come Cavaradossi, del soprano Annalisa Rospigliosi (Tosca) e del baritono Alberto Gazale che interpreta il ruolo di Scarpia. Regista di gran spolvero di questa Tosca è Hugo de Ana.
L'ultima opera della breve, ma significativa e utile stagione, è il Faust di Gounod, diretto da Philippe Auguin, regia di Stefano Monti e con William Joyner e Sung Kyu Parka, nel ruolo del titolo. Il debutto avverrà al Teatro Fraschini di Pavia il 23 novembre. Le quattro opere si alterneranno a rotazione nei sopracitati teatri.