Cisgiordania, spunta un novello Spiderman: "Combatto contro il traffico"

Un uomo vestito coi panni del supereroe dà in escandescenza all'arrivo di due poliziotti, inizia a lanciare funi come fossero ragnatele poi si difende: «Sono vittima di un incidente stradale, voglio contribuire alla lotta contro gli ingorghi stradali. Immediato il ricovero in una struttura psichiatrica. In serata spunta un emulo

Il messaggio ricevuto ieri via radio da una volante della polizia israeliana lasciava perplessi: «Spiderman, l'Uomo Ragno, sta dando in escandescenze sulla statale 444, all'altezza della città di Rosh ha-Ayn», linea di demarcazione fra Israele e Cisgiordania. Gli agenti Ayala Cohen e Uriel Dozrayev non sono stati a farsi domande e a sirene spiegate hanno raggiunto un congestionato incrocio stradale dove un uomo che indossava i panni di Spiderman stava lanciando in aria alcune funi, come fossero fili di ragnatela. All'arrivo della volante della polizia, l'Uomo Ragno si è subito lanciato sul suo cofano. I due agenti non hanno comunque penato molto per neutralizzare il Super-eore che è risultato essere un colono di 24 anni del vicino insediamento di Ariel. «Sono stato vittima di un incidente stradale, volevo contribuire alla lotta contro gli ingorghi stradali» ha spiegato prima di essere portato in un ospedale psichiatrico per accertamenti. Ma stasera, ha riferito la radio militare, nella stessa zona ad un'altra volante è stata segnalata la presenza di un altro Spiderman. Ancora non è noto se sia stato neutralizzato e se si sia dileguato «in volo» verso la Cisgiordania.