Cisl: niente più controlli notturni anti-piromani

I responsabili romani della Cisl Polizia Municipale, Gabriele Di Bella e Giancarlo Cosentino, rendono noti «gravi disagi in cui si troveranno ad operare i 6300 agenti capitolini a seguito dei tagli previsti sui fondi per prestazioni straordinarie, unica soluzione attuabile per colmare la grave carenza di organico presente nel corpo». Venerdì una nota del comandante del corpo inviata ai dirigenti dei gruppi comunicava la cessazione delle prestazioni in forma straordinaria per il presidio delle uscite dalla metropolitana e le pattuglie notturne di contrasto ai piromani, che per il futuro dovrebbero svolgersi in turno ordinario. Da lunedì sono previste assemblee su tutti i posti di lavoro.