La citazione di Saint-Exupéry e il manifesto futurista: sembra Veltroni al Lingotto

La citazione tratta dal libro «Il piccolo principe» di Antoine de
Saint-Exupéry usata sul palco di Bastia Umbra dal presidente della
Camera Gianfranco Fini è identica a quella usata da Walter Veltroni nel
famoso discorso del Lingotto, quando divenne leader del Pd dopo le
primarie

Il «mini scoop», nella convulsa giornata di ieri, lo ha realizzato Enrico Mentana nell’edizione del tg di La7 delle venti di ieri. La citazione tratta dal libro «Il piccolo principe» di Antoine de Saint-Exupéry usata sul palco di Bastia Umbra dal presidente della Camera Gianfranco Fini è identica a quella usata da Walter Veltroni nel famoso discorso del Lingotto, quando divenne leader del Pd dopo le primarie.

In quel discorso Veltroni accusò l’allora maggioranza di governo di centrosinistra dell’Unione di essere rissosa e confusionaria e mise in crisi il premier Romano Prodi, sfiduciato dal Senato. «Se vuoi costruire una nave, prima di dare gli ordini devi far tornare il desiderio del mare, della scoperta nei territori sconosciuti e vedrai che tutti si metteranno a lavorare per costruire la nave».

Non è un caso se i veltroniani abbiano battezzato il discorso di Fini come un «Lingotto» di centrodestra. «Addirittura l’incipit di Fini, con la citazione di Saint-Exupery ha ricalcato pari pari l’identica citazione fatta tre anni fa da Veltroni al Lingotto», ha ricordato Walter Verini, della direzione del Partito democratico, che si è detto «stupito della somiglianza, speculare, con alcuni dei temi caratterizzanti il progetto originario del Pd». Se lo dice lui...