In città 17 arresti al giorno

Milano città violenta? Per qualcuno una conferma, ma con la convinzione che cresce anche l’efficacia delle azioni messe in campo dalle forze dell’ordine. È lo scenario che emerge dalle statistiche diffuse ieri dall’Arma. È infatti di circa 17 arresti al giorno la media delle persone finite in manette a Milano per mano dei carabinieri del Comando provinciale. Il dato è stato diffuso oggi dal comandante provinciale Enzo Bernardini durante la presentazione della Festa dei carabinieri, in programma oggi al velodromo Vigorelli.
In totale a Milano e provincia operano quotidianamente 320 pattuglie (distribuite su più turni) oltre a 67 carabinieri di quartiere. Dal raffronto dei dati con il panorama nazionale, si scopre che nel periodo primo giugno 2006 - 31 maggio 2007, le persone arrestate in tutta la Regione sono state 14.384, di cui circa il 50 per cento circa soltanto a Milano e provincia (7.056).
Colpiscono anche altri numeri, quelli relativi ai sequestri di droga, sui cui esiste un rapporto ancora superiore tra Regione e capoluogo. Sono 1.527 i chili di stupefacenti requisiti dai carabinieri in Lombardia, 1.234 solo nel Milanese. In totale i servizi di controllo del territorio messi in atto dal comando di Milano sono stati 150.250, mentre le chiamate al 112 sono state 841.185.
«Sono dati che testimoniano quanto l’Arma sia sentita vicina dagli stesso cittadini», ha commentato il comandante Bernardini. «Realtà ancora più confortante se si tiene presente che la presenza dei carabinieri è forte soprattutto sull’hinterland con 94 stazioni, 4 tenenze, 14 comandi di compagnia e due reparti territoriali».