La città cambia, anche i ghisa devono adeguarsi

«Dov'è il ghisa? Quando serve non c'è mai». Riecco la tiritera tipicamente milanese. Ma se non è un dato di fatto, l'imboscamento del vigile è almeno una percezione molto diffusa. Sono pochi o se ne stanno tutti negli uffici evitando la faticosa strada? L'amministrazione Albertini, riuscì a portare l'organico del corpo da 2000 a 3.500, grazie anche al poderoso sostegno di Indro Montanelli, che parlando di «vigili disertori» si buscò 500 querele. Albertini e De Corato riuscirono anche a ridimensionare (non abbastanza!) gli incredibili privilegi di marca sindacale concessi in altri tempi ad un corpo enormemente sindacalizzato. Eppure oggi di nuovo la gente non vede i vigili sulle strade. E' vero, su di loro sono ricadute funzioni prima riservate alla Polizia di Stato o alla Guardia di Finanza, dagli interventi sugli incidenti stradali alla repressione del commercio abusivo alle ispezioni nei cantieri edili, per fare qualche esempio. Ma è anche vero che gli ausiliari della sosta li hanno liberati della mansione più noiosa e dispersiva in termini di tempo (ma più redditizia per le casse comunali): le multe per divieto di sosta. Comunque non si capisce per quale ragione in punti strategici e molto frequentati della città non sia disposta una presenza fissa dei vigili. Anche per migliorare l'immagine del corpo - e dio sa quanto ne ha bisogno -, per affermare chiaro e forte: «Dove c'è più gente e più traffico noi ci siamo». E' ragionevole che in Corso Buenos Aires o in corso Vercelli, in piazza San Babila o piazzale Baracca non si veda mai (mai!) un ghisa? Viene il dubbio che non si voglia disturbare il commerciante che conta sulla sosta del cliente in seconda fila. Il fatto è che l'uso della città è profondamente cambiato negli ultimi anni e cambia continuamente. Mutano tempi e flussi di traffico. Dunque non ci si può più legare le mani con organici fissi, privilegi sindacali, e organizzazione del lavoro schematica. Sono necessarie strutture e modelli organizzativi molto più flessibili, adattabili quasi giorno per giorno alla realtà. E se per assumere altri vigili - ammesso che servano - bisogna fare il conti con la finanziaria di Prodi, si vada a Roma a sbraitare.