«La città è cara ma offre molto»

«Da sempre ero appassionato di design, ma a Tirana non c’era un corso specifico. Il Politecnico è tra le università migliori d’Europa e due anni fa ho deciso di venire qui: Milano è una città che secondo me merita». Olsi Prifti, 22 anni, parla spedito come un treno. Frequenta Architettura ed è tra i 134 studenti albanesi iscritti al Politecnico: la sua giornata inizia presto, con le lezioni e lo studio. «Il prossimo esame è tra dieci giorni», conferma. C’è comunque spazio per il divertimento e un lavoretto part-time: «Come tutti gli studenti cerco di arrotondare: la vita costa cara, anche se Milano offre molte opportunità per i giovani». Dopo la laurea conta di viaggiare un po’. E il lavoro? «Porterò il mio patrimonio di conoscenze in Albania».