La città manifesta per mettere fine agli abusi sessuali

L’associazione Giovine Italia ha organizzato per lunedì 10 dicembre una manifestazione nazionale di protesta contro i recenti fatti di abuso sessuale accaduti in città: una 16enne in via Mecenate aggredita da un egiziano ed una 20enne che in pieno giorno ha rischiato di essere stuprata da un extracomunitario. Il ritrovo è in piazza Argentina alle 19.30 (proprio dove la ragazza ha subito l’abuso sessuale) e da lì il corteo si sposterà fino in piazza Loreto angolo viale Monza. Una fiaccolata illuminerà corso Buenos Aires dalle 19.30 fino alle 22, ora in cui all’inizio di viale Monza il corteo si scioglierà. Invitati tutti gli esponenti politici milanesi, le associazioni locali e dei commercianti. «Abbiamo avuto il sì di alcuni politici e di molte associazioni che verranno anche dal Piemonte, dall’Emilia e dalla Liguria - spiega Luciano Silighini Garagnani, già presidente del club «Forza Italia Modigliani» -. Non facciamo passare in secondo piano la gravità di ciò che è successo. Difendiamo la libertà di uscire per le strade della nostra città».